Ahmed, 18enne francese di origine algerina, è cresciuto in una banlieue di Parigi. Nelle aule universitarie della Sorbona, al primo anno di studi, incontra Farah, giovane tunisina vitale ed esuberante, che si è appena trasferita in Francia. Le lezioni di poesia araba cortigiana, di cui il ragazzo non immaginava neppure l’esistenza, avvicinano i due studenti: Ahmed si innamora di Farah ma, benché provi una forte attrazione per lei, cerca in tutti i modi di resistere agli impulsi carnali, trattenuto da una riservatezza che permea il suo mondo interiore…

Secondo lungometraggio della regista tunisina Leyla Bouzid (che ha effettivamente studiato letteratura alla Sorbona), Una storia d’amore e di desiderio è una ricognizione, intima e sensoriale, su un ragazzo che fatica a vivere con pienezza un sentimento che lo nutre e allo stesso tempo lo divora.

Leggi la Recensione su Sale della Comunità

Generated by Feedzy