Lasciata dal marito e reduce da un carcinoma al seno, Elisabeth si ritrova sola, responsabile della cura quotidiana dei suoi due figli. Trova lavoro in un programma radiofonico notturno, dove incontra Talulah, un giovane che decide di prenderla sotto la sua ala.

Parigi, gli anni ’80, la dimensione notturna nella quale si confondono fratture e rinascite: i temi che attraversano il quarto lungometraggio diretto da Mikhaël Hers sembrano essere già iscritti nella sequenza iniziale.

Leggi la Recensione su Sale della Comunità

Generated by Feedzy